DigitalOcean: un provider di servizi Cloud a basso costo

DigitalOcean: un provider di servizi Cloud a basso costo

Digital Ocean è un provider di servizi Cloud, partito come fornitore di infrastrutture IaaS (Infrastructure as a Service) e giunto ad offrire servizi e funzionalità di livello più alto e avanzato come il supporto a cluster Kubernetes, Database e Load Balancing.

DigitalOcean è un provider di servizi Cloud, partito come fornitore di tipo IaaS (Infrastructure as a Service) ma giunto ad offrire servizi e funzionalità di livello più alto come il supporto a cluster Kubernetes, Database e Load Balancing.

La peculiarità di DigitalOcean rispetto ai più quotati Big del settore dei servizi Cloud, quali Amazon Web Services (AWS), Microsoft Azure e Google Cloud Platform è quella di avere un costo inferiore, come si evince dalla seguente figura:

Comparativa dei prezzi di una VM da 1 CPU e 1 GB di memoria RAM

Come si evince dalla figura, al costo mensile di 5 dollari Digital Ocean offre una Virtual Machine (chiamata Droplet o Cloud Server) con 1 CPU dedicata, 1GB di memoria RAM, 25 GB di storage SSD ed 1 TB di banda, ad un prezzo inferiore rispetto agli altri competitor.

E’ presente inoltre un marketplace dal quale è possibile creare delle Droplet con dei pacchetti software già installati quali server LAMP, Docker, Django, NodeJs, etc.

Digital Ocean Marketplace per la categoria development tools

Considerazioni sui costi

Uno degli svantaggi di DigitalOcean è il non poter mettere in “stand by” una Droplet per non pagare il canone mensile. Su altri Cloud Provider è possibile spegnere le Virtual Machine come avviene ad esempio su Azure. L’unico modo per evitare di pagare il canone è eliminare la Droplet

Una possibilità per ridurre i costi, nel caso in cui si volesse mettere in pausa una Droplet, è quella di creare una Snapshot e poi distruggere la Droplet. Il costo per una Snapshot attualmente è di $0.05/GiB al mese (qui si parla di gibibyte che sono pari a 1,074GB gigabyte). Così facendo, se volessimo fare una snapshot di tutti i 25 GB di una Droplet, andremmo a pagare circa 1,16 $ al mese, anziché 5 (ovviamente questa è una stima massima in quanto si andrebbero a pagare solo i GiB effettivamente utilizzati).

Ad esempio provando ad effettuare una Snapshot di una Droplet con Centos 7 installata (a cui ho aggiunto qualche software ed una JVM) ho ottenuto uno spazio occupato di soli 2,16 GB.

Una Snapshot di esempio di una Droplet

Dopo aver creato una Snapshot dovrà essere distrutta la Droplet corrispondente per non continuare a pagare il canone mensile. Quando sarà necessario, ripristineremo la Droplet andando in “Images” -> “Snapshot” e cliccando su “More” -> “Restore Droplet” della Snapshot che vogliamo ripristinare.

E’ possibile testare i servizi Digital Ocean (ad esempio creare Droplet e Snapshot di esse) ottenendo un credito di 100$ per 60 giorni cliccando sul seguente link:

https://m.do.co/c/824d37ec0904

COMMENTS

WORDPRESS: 0