Posts Tagged ‘Javascript’

Google Maps Api: come ottenere la API key per poter utilizzare le mappe sul nostro sito web

In questo post vedremo come ottenere una API key per poter utilizzare le API di Google Maps, la quale serve anche per poter utilizzare le API di accesso per tutti i servizi resi disponibili dal colosso di Mountain View (ad esempio Google Analytics).
Le API sono disponibili nella versione 3 che si differenzia dalla precedente versione 2 per aver adottato una nuova architettura di tipo MVC (Model-View-Controller) e per l’abbandono delle variabili globali in favore di un nuovo namespace denominato google.maps.
Le dimensioni delle API sono state ridotte di dimensioni (circa 35 KB) ciò comporta una maggiore velocità nel caricamento delle mappe sul proprio sito web. Infine le nuove API sono compatibili con tutti i dispositivi mobile inclusi i Sistemi Operativi iOS e Android.

JQuery: una libreria JavaScript semplice e sintetica

In questo post analizzeremo la libreria JavaScript JQuery che si distingue nel panorama delle librerie del suddetto linguaggio per la sua sintassi sintetica (non a caso il suo motto è “Write less, do more”, “Scrivi meno, fai di più”) e semplice (vedremo che è molto facile manipolare degli oggetti in JQuery).

Il progetto JQuery nasce nel 22 agosto 2005 quando John Resig rilascia una prima versione primordiale, ma in effetti raggiunge la versione 1 (stabile) soltanto il 26 agosto dell’anno successivo. A partire dalla versione 1.3, il codice core (fondamentalmente la parte di CSS selector) viene reso indipendente (prenderà il nome di Sizzle) in modo da poter essere sviluppato ed esteso anche da Community esterne.

Sviluppare un’applicazione web Ajax con Java ed Ext JS

In questo post vedremo come sviluppare un’applicazione web Ajax utilizzando Java come tecnologia server side ed il framework JavaScript Ext JS per la parte Client side. Lo sviluppo di applicazioni web con AJAX si basa su uno scambio di dati in background fra web browser e server, che consente l’aggiornamento dinamico di una pagina web senza esplicito ricaricamento da parte dell’utente. AJAX è asincrono nel senso che i dati extra sono richiesti al server e caricati in background senza interferire con il comportamento della pagina esistente.
Come formato di scambio dei dati utilizzeremo il protocollo JSON che è supportato nativamente da Ext JS, mentre per Java utilizzeremoo la libreria Json-lib che consente di convertire i tipi di dati Java in tipi di dati JavaScript.

Json-lib: una libreria Java per elaborare dati in formato JSON

Json-lib: una libreria Java per elaborare dati in formato JSON

In questo articolo vedremo come trasformare dei tipi di dati Java (primitivi, array, classi, etc…) in formato JSON (JavaScript Object Notation) e viceversa, utilizzando una libreria in linguaggio Java denominata Json-lib.

A cosa serve questa trasformazione? Ebbene lo sviluppo di applicazioni RIA (Rich Internet Application), attualissimo nel panorama odierno dello sviluppo web oriented, è ormai incentrato sull’utilizzo massivo di JavaScript per la costruzione di interfacce grafiche (GUI) sempre più piacevoli e flessibili e sul paradigma Ajax che permette lo scambio “leggero” (cioè senza ricorrere al refresh del browser) tra Client e Server. Ed è proprio in questa interazione che entra in gioco JSON, il quale è ormai considerato lo standard de facto (a scapito del prolisso XML) per lo scambio di dati tra Client (JavaScript? e Server (che può utilizzare le tecnologie più disparate (Java, PHP, .NET, etc…).

Ext JS: un framework JavaScript multiuso

In questo articolo vedremo come utilizzare il framework JavaScript Ext JS, per costruire GUI (Graphical User interface) complesse per web application e per abilitare la tecnologia Ajax nelle nostre applicazioni Java o PHP. Il framework inoltre può essere utilizzato per modificare lo stile di una pagina web senza manipolare i file CSS e si integra perfettamente con altri framework JavaScript quali JQuery, Mootols e tanti altri.

Sviluppare con il Google Web Toolkit (GWT)

Google Web Toolkit (GWT) è un toolkit di sviluppo creato per poter sviluppare complesse applicazioni browser-based. La sua pecurialità è quella di permettere lo sviluppo di applicazioni web interattive senza dover conoscere linguaggi come Javascript o essere esperti di tecnologie come Ajax, ma conoscendo soltanto il linguaggio di programmazione Java. In sostanza GWT permette di sviluppare applicazioni Ajax-enabled scrivendo codice in linguaggio Java, che tramite l’SDK di GWT, viene compilato in codice Javascript, ottimizzato e compatibile con tutti i principali browser disponibili.

elettronica