Installare e configurare l’Android SDK

Per poter sviluppare applicazioni per la piattaforma Android il primo passo è scaricare ed installare l’SDK (Software Development Kit); per farlo  bisogna andare al seguente indirizzo:

http://developer.android.com/sdk/index.html

e scegliere tra le tre piattaforme presenti (Windows, Apple e Linux), per la piattaforma Windows è disponibile sia un pacchetto .zip che un installer .exe. Prerequisito per poter installare l’SDK è avere una JDK (Java Development Kit) installata sul proprio sistema.

Una volta scaricato e decompresso il pacchetto  scaricato, viene creata una directory del tipo:

android-sdk-<machine-platform>

se invece lanciamo l’eseguibile comparirà una schermata che richiede il path dove installarlo:

In questa schermata indichiamo il path dove installare l

a questo punto è possibile aggiungere al PATH del proprio sistema la cartella tools presente all’interno della directory generata. In tools infatti sono presenti gli eseguibili dell’sdk. Ora possiamo lanciare il file SDK Manager che aprirà il tool “Android SDK and AVD Manager” il quale serve per scaricare i componenti necessari al nostro ambiente.

Una schermata dell

Il repository dell’SDK Android offre i seguenti componenti:

  • SDK Tools contiene l’SDK per sviluppare, testare e debuggare le nostre applicazioni e testare la User Interface;
  • SDK Android platforms contiene le varie versioni della piattaforma su cui possiamo deployare le nostre applicazioni;
  • SDK Add-Ons — SDK add-ons provide a development environment for specific Android external library or a customized (but fully compliant) Android system image. The Android SDK repository offers the Google APIs Add-On, which gives your application access to powerful mapping capabilities through the com.google.android.maps library. You can also add additional repositories, so that you can download other SDK add-ons, where available.
  • USB Driver for Windows — Contiene una serie di driver solo per piattaforma Windows;
  • Samples — Contiene codice di esempio;
  • Documentation — Contiene la documentazione sulle API fornite dall’SDK.

A questo punto scegliamo quale versione di SDK per Android vogliamo utilizzare e spuntiamo la relativa cartella nella visualizzazione ad albero:

Scegliamo ad esempio di installare l

verrà lanciato il download e l’installazione dell’SDK selezionato. Terminata l’installazione siamo pronti per poter sviluppare con l’Android SDK.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...
You can leave a response, or trackback from your own site.

One Response to “Installare e configurare l’Android SDK”

  1. Voncile ha detto:

    Author Olivia Jeg syns ledern i Dagbladet sier det godt i dag; “Det farligste vi kan gjøre er Ã¥ verdifastsette mennesker med kar#2latol&k82u1;. For det første har Ulltveit-Moe et unøyansert utspill. Det han gjør er Ã¥ generalisere en gruppe. Utfordringen ligger i Ã¥ integrere og gi alle mulighet for arbeid og deltakelse. For det andre har Norge, som andre land, en folkerettslige forpliktelser til Ã¥ ta i mot mennesker pÃ¥ flukt fra krig. Ã… være human er ikke nødvendigvis økonomisk lønnsomt, men det er heller ikke poenget.

Leave a Reply

*