Archivio per la categoria ‘Software Development’

Connettere una Web Application Java ad un database relazionale SQL

In questo articolo vedremo come poter recuperare dei record da un database SQL (utilizziamo PostgreSQL) da una Web Application Java utilizzando le JavaServer Pages (JSP) come tecnologia Web. Per poter accedere ad un Database SQL da codice Java è necessario ottenere un driver JDBC. Le API Java JDBC consentono alle applicazioni Java di connettersi ad un database relazionale tramite un’API standard, rendendo le applicazioni Java indipendenti (o quasi) dall’implementazione di database scelta per l’applicazione. In particolare JDBC standardizza come connettersi ad un database, come eseguire query su di esso, come navigare il risultato di una query, e come eseguire gli update del database, mentre non standardizza la sintassi SQL inviata al database. Questa può variare da database a database.

Google Maps Geocoding API

In questo articolo vedremo il servizio di traduzione degli indirizzi di località (human readable come ad esempio via Garibaldi Roma) in coordinate geografiche (in termini di latitudine: 41.890066, e longitudine: 12.465884) messo a disposizione da Google tramite le Api di Google Maps. Questo servizio è utile per poter posizionare un marker sulla mappa o per individuare una posizione.

Java Collections Framework – Prima Parte

In questo articolo vedremo un insieme di Interfacce e Classi Java, denominato Java Collections Framework (JCF), che si occupano di definire ed implementare le Collection, che possiamo assimilare a dei contenitori, in cui più oggetti vengono raggruppati in una singola unità (a sua volta un oggetto). Le Collection sono strutture dati usate per conservare, reperire, […]

I cicli

In questo articolo vedremo come poter definire delle istruzioni di controllo iterative o cicliche nel nostro codice Java. I cicli o le strutture di controllo iterative hanno lo scopo di ripetere un’insieme di istruzioni per un numero determinato di volte. Java mette a disposizione quattro tipi di strutture di controllo di questo tipo i quali […]

Il modificatore static

In questo post vedremo come utilizzare la keywordstatic per poter definire variabili e metodi come appartenenti ad una classe piuttosto che alla singola istanza di una classe (ad un oggetto per intenderci). Di solito una variabile può essere accessibile solo se in combinazione con un oggetto della sua classe. Tuttavia, è possibile creare un elemento che può essere usato solo tramite il nome della […]

I modificatori di accesso

In questo articolo vedremo quali sono i modificatori di accesso utilizzabili all’interno dei nostri programmi Java, i quali permettono di restringere la visibilità delle variabili, dei metodi e delle classi del nostro codice Java. In altre parole definiscono  a quali variabili o metodi si può accedere (chiameremo tali elementi col nome generico di membri) e/o […]

Installazione ambiente Java in Windows

Nel precedente tutorial (La differenza tra Java Runtime Edition (JRE) e Java Development Kit (JDK)) abbiamo visto la differenza che intercorre tra JRE e JDK, dopo aver scelto quale ambiente vogliamo utilizzare, vediamo come installare l’ambiente e come configurare le variabili d’ambiente sotto il S.O. Windows. Supponiamo di voler installare l’ambiente JDK, in quanto vogliamo […]

La differenza tra Java Runtime Edition (JRE) e Java Development Kit (JDK)

In questo breve articolo descriviamo le differenze tra la JRE (Java Runtime Environment) e la JDK (Java Development Kit).

Entrambi i due ambienti permettono di eseguire su di un “calcolatore” programmi Java, abbiamo utilizzato questo termine generico (calcolatore ma avremmo potuto usare anche il termine processore) in quanto è possibile eseguire programmi Java sia su diversi Sistemi Operativi ma anche e soprattutto su diverse piattaforme hardware, che vanno dalla classica architettura x86 a quelle per dispositivi mobile (ARM ad esempio) ad architetture pensate per Server e Mainframe quale ad esempio l’architettura Power sviluppata da IBM. Quindi possiamo utilizzare Java ad esempio su di un S.O Linux che gira su PowerPC ma anche su di un’altra distribuzione Linux che gira su x86 (a 32 bit o 64bit). Questa che abbiamo elencato è in fondo la pecurialità principale di Java: la portabilità del codice compilato.

Heroku: un servizio Cloud di Platform as a Service multilinguaggio

In questo articolo vedremo come utilizzare il servizio di Paltform as a Service offerto da Heroku. Da premettere che il servizio gratuito offerto da Heroku permette ad ogni applicazione di utilizzare un “solo” dyno , dove un dyno è un singolo processo, che a scelta può e

Panoramica sui servizi di Platform as a Service

In questo articolo vedremo cosa è e a cosa serve una Platform as a Service (comunemente denominate Paas) e daremo una breve disamina sui principali servizi disponibili online che le implementano. In successivi articoli entreremo nel dettaglio di alcuni di questi servizi.
Una Paas è un tipo particolare di servizio Cloud tramite il quale un Provider fornisce, non solo il servizio hardware ed il Sistema Operativo, ma anche le piattaforme applicative e tutta la cosidetta “solution stack” per poter pubblicare le proprie applicazioni. Una solution stack è un particolare insieme di software in grado di poter fornire un servizio: ad esempio l’insieme di web server, database ed il supporto ad un linguaggio di programmazione. Un altro esempio di solution stack è l’unione di Sistema Operativo, middleware, database e applicativi.

elettronica