Archivio per la categoria ‘Semantic Web’

Il Resource Description Framework (RDF)

Il Resource Description Framework è uno standard descritto dal W3C e adatto a descrivere la struttura di una parte della realtà. Per realtà intendiamo qualsiasi risorsa sia possibile identificare sulla rete con un indirizzo univoco, mentre per descrizione indichiamo l’insieme delle proprietà, degli attributi e delle relazioni con altre “realtà”

Jena: un framework per il Semantic Web per Java

Nel seguente articolo abbiamo dato una definizione preliminare di cosa dia il Semantic Web, in questo post vedremo invece una delle tecnologie abilitanti: il framework Jena.

Si tratta di un progetto open source, che ha beneficiato dell’apporto di professionalità offerto dai laboratori HP. Jena è stato inizialmente sviluppato per la realizzazione di applicazioni, che supportassero RDF e RDFS, ma successivamente esteso verso i linguaggi per le ontologie tra i quali DAML+OIL e OWL.

Ontology Web Language (OWL)

“Dimmi quali vini dovrei servire per ognuna delle portate del seguente menù. E, mi raccomando, non mi piace il Sauternes.”
Sarebbe difficile oggi progettare un agente Web che sia capace di effettuare una ricerca che soddisfi questa query. E allo stesso modo sarebbe complesso (se non impossibile) affidare ad un agente software il compito di organizzare un percorso turistico adeguato, in vece di un agente di viaggi. Per supportare questo tipo di elaborazione, è necessario spingersi oltre le keyword e specificare il significato delle risorse descritte sul Web. Questo ulteriore livello d’interpretazione “cattura” la semantica dei dati. Il primo livello richiesto (al di sopra di RDF), affinché il web semantico possa realizzarsi, è un linguaggio che sia in grado di descrivere formalmente il significato della terminologia utilizzata nei documenti. L’OWL è stato progettato per soddisfare queste necessità. Esso è parte della crescente pila di raccomandazioni W3C relative al Semantic Web. L’OWL (Web Ontology Language) è un linguaggio per definire ed istanziare ontologie Web.

Metodologie e tecniche del Natural Language Processing

Il Natural Language Processing (NLP) consiste in un range di metodi e tecniche computazionali, con fondamenti teorici, per analizzare e rappresentare testi in linguaggio naturale ad uno o più livelli di analisi linguistica allo scopo di ottenere elaborazioni di linguaggio human-like per un range di task ed applicazioni.

Semantic Web Cake

Semantic Web

“Take a relational database and webs it” Tim Berners – Lee Il Web è stato progettato come un grande spazio di informazioni, con l’obiettivo non solo di poter essere di utilità per le interazioni tra le persone, ma anche di rendere le macchine in grado di partecipare e supportare queste comunicazioni. Uno dei maggiori ostacoli […]

Clustering

Il Clustering o analisi dei cluster[1] è un insieme di tecniche di analisi multivariata dei dati volte alla selezione e raggruppamento di elementi omogenei in un insieme di dati. Tutte le tecniche di clustering si basano sul concetto di distanza tra due elementi. Infatti la bontà delle analisi ottenute dagli algoritmi di clustering dipende essenzialmente […]

Natural Language Processing

Lo sviluppo di applicazioni software che fanno uso di tecniche di NLP non è un fatto nuovo; Systran (il primo sistema commerciale di traduzione automatica), per esempio, è stato realizzato nel 1960, e nelle decadi successive si è avuto un flusso costante di trasferimento di tecnologia, dall’uso di teorie dei linguaggi formali nella costruzione di compilatori, al controllo ortografico nei word processor.
Lo sviluppo di applicazioni software che fanno uso di tecniche di NLP non è un fatto nuovo; Systran (il primo sistema commerciale di traduzione automatica), per esempio, è stato realizzato nel 1960, e nelle decadi successive si è avuto un flusso costante di trasferimento di tecnologia, dall’uso di teorie dei linguaggi formali nella costruzione di compilatori, al controllo ortografico nei word processor.

Information Retrieval

Information Retrieval

La crescita di Internet ha comportato la disponibilità di informazione nei più svariati settori accessibile da utenti esperti o meno. Se da un lato questa ingente mole di informazioni ha portato a vantaggi ben noti, dall’altro lato, a causa della complessità nell’organizzazione dei dati e della quantità di materiale presente, la ricerca sul WEB di […]

elettronica